you are here:

In Tanzania: Kigoma

  Tanzania-Kigoma

In Argentina: Posadas

  1

Come aiutarci

    - Donazione

    - Volontariato

5x1000_150x150

copertina_libro_150x150

CD INVISIBILE copertina

Benvenuto in Punto a Capo

 LOCANDINA CORSO ITALIANO PER STRANIERI 2021 01

 

NELLA SEZIONE INFO DALLA TANZANIA

notizie su interventi in questi anni su punto a capo e indicazioni luoghi

 

LUOGHI INTERVENTO TANZANIA

 

 pane 3

 

 

APRILE 2021

E' tempo di dichiarazione dei redditi.

Un momento importante per la nostra associazione!

Sostienici come hai sempre fatto! Pubblicizza ad un amico!

Spesso è semplice far del bene!

Grazie di esserci sempre vicini!

5 X MILLE 2021

 

 kigoma maurizio

 

 

Carissimi amici di Punto a Capo,

 

è da anni che nel tardo inverno sono all'estero per le mie missioni

umanitarie.

 

Il Covid mi ha fermato. Senza essere vaccinato non ho alcuna

intenzione di muovermi. La situazione è seria e non va sottovalutata.

 

 

Infatti ritengo pericoloso recarmi ora in Tanzania senza vaccino,

dove le misure di profilassi sono blande, e dove il negazionista

Presidente Magufuli ha affermato che il Covid si combatte con erbe

medicinali bollite nel pentolone. Risultato: tre giorni fa è stato

trasportato urgentemente e ricoverato al Nairobi Hospital in Kenya

perché colpito da Covid19 che gli ha provocato complicazioni

cardiache.

 

Mi riferiscono che a Kigoma nessuno usa la mascherina, poche

informazioni al riguardo. Da fonti governative: “Virus sotto

controllo, i vaccini non li vogliamo”.

 

Vedrò l'evolversi della situazione e nei prossimi mesi deciderò se

ci sono le condizioni sanitarie e personali per recarmi in Tanzania.

 

Il nostro progetto " Educazione e sanità in Tanzania", cofinanziato

con Intesasanpaolo onlus, sta comunque procedendo bene e si stanno

concretizzando i nostri propositi.

 

Il pozzo inaugurato lo scorso anno eroga acqua potabile alla scuola

di Janda e ad alcune abitazioni limitrofe beneficiando circa 500

persone.

 

Biblioteca, borse di studio, sistemazione dei pavimenti delle aule,

corso di informatica, ristrutturazione delle aule laboratorio, arredi

per la scuola elementare.

 

Abbiamo ora anche la possibilità di intervenire in ambito locale con

iniziative culturali, introdotte nel nostro nuovo Statuto. Abbiamo

partecipato ad un bando della Fondazione Cariplo e attendiamo in

questi giorni le loro determinazioni sul nostro progetto "Libri e

lettura per l'integrazione" presentato lo scorso dicembre, rivolto ai

cittadini cabiatesi e all'Università della Terza Età di Seregno. E'

il nostro impegno verso la comunità locale che richiederà un impegno

costante di circa 15 mesi, con un budget complessivo di 33 mila euro,

di cui 8 mila a nostro carico.

 

Libri per capire, ritrovarsi, approfondire, confrontarci. Anche nelle

diversità culturali.

 

Una constatazione mi risulta chiara da questa pandemia: nostra Terra

Madre è sempre più piccola.

 

Noi possiamo determinare le linee di congiunzione, anche virtuali.

 

Ultimamente in Italia c'è molto movimento nel mondo

dell'Associazionismo. Infatti la riforma del Terzo Settore, rivolta in

prevalenza verso le associazioni di volontariato, ha dato delle

indicazioni precise e vincolanti con una legge specifica emanata lo

scorso anno.

 

Abbiamo quindi rifatto lo Statuto, redatto un Rendiconto di Cassa

preciso, partecipato a corsi on line per approfondire aspetti

contabili e giuridici.

 

Abbiamo dato impulso al nostro sito www.puntoacapoassociazione.org

 

Anche gli aspetti partecipativi sono stati oggetto di disposizioni

precise che tendono a definire cariche e ruoli all'interno delle ODV 

(Organizzazioni di Volontariato).

 

Abbiamo quindi discusso sul come comportarci in futuro e abbiamo

deciso di inviare più informazioni sulla vita associativa di Punto a

Capo e ringrazio Arnaldo che è stato il motore instancabile di queste

profonde innovazioni. Una Ferrari turbo.

 

Vi voglio ricordare anche l'importanza del 5 per mille sulla

dichiarazione dei redditi. La vostra firma e l'indicazione del nostro

codice fiscale

 

90028370139

 

ci permette di fare quelle opere di bene, semplici e dirette, che

dovrebbero essere fattibili e normali in tutti i Paesi del nostro

pianeta. Ed invece le cronache ci parlano di campi profughi,

attentati, uccisioni, migrazioni, esodi.

 

Amici, sono però come al solito un pessimo e incallito ottimista.

Vedo in fondo al tunnel ....luce, intelligenza, musica, il nome di un

fiore di campo,

Una stretta di mano tra colori diversamente uguali, un pubblico

 

evento di Punto a Capo in autunno, sorrisi.

 

Pane.Buona Pasqua.

 

 

Maurizio Cazzaniga

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cabiate, 17 marzo 2021.

 

Carissimi amici di Punto a Capo,

 

è da anni che nel tardo inverno sono all'estero per le mie missioni umanitarie.

 

Il Covid mi ha fermato. Senza essere vaccinato non ho alcuna intenzione

di muovermi. La situazione è seria e non va sottovalutata. 

 

Infatti ritengo pericoloso recarmi ora in Tanzania senza vaccino,  

dove le misure di profilassi sono blande,  e dove il negazionista

Presidente Magufuli  ha affermato che il Covid si combatte con

erbe medicinali bollite nel pentolone. Risultato: tre giorni fa

è stato trasportato urgentemente e ricoverato al Nairobi Hospital  

in Kenya perché colpito da Covid19 che gli ha provocato

complicazioni cardiache.

 

Mi riferiscono che a Kigoma nessuno usa la mascherina, poche

informazioni al riguardo. Da fonti governative:  “Virus sotto

controllo, i vaccini non li vogliamo”.

 

Vedrò l'evolversi della situazione e nei prossimi mesi deciderò

se ci sono le condizioni sanitarie e personali  per recarmi in Tanzania.

 

 

Il nostro progetto "Educazione e sanità in Tanzania",

cofinanziato con Intesasanpaolo onlus, sta comunque procedendo

bene e si stanno concretizzando i nostri propositi.

 

Il pozzo inaugurato lo scorso anno eroga acqua potabile alla scuola

di Janda e ad alcune abitazioni limitrofe beneficiando circa 500 persone.

 

Biblioteca, borse di studio, sistemazione dei pavimenti delle aule,

corso di informatica, ristrutturazione delle aule laboratorio,

arredi per la scuola elementare.

 

Abbiamo ora anche la possibilità di intervenire in ambito locale

con iniziative culturali, introdotte  nel nostro nuovo Statuto.

Abbiamo partecipato ad un bando della Fondazione Cariplo

e attendiamo in questi giorni  le loro determinazioni  sul nostro progetto

"Libri e letture per l'integrazione" presentato lo scorso dicembre,  

rivolto ai cittadini cabiatesi e all'Università della Terza Età di Seregno.

E' il nostro impegno verso la comunità locale che richiederà un impegno

costante di circa 15 mesi, con un budget complessivo di 33 mila euro,

di cui 8 mila a nostro carico.

 

Libri per capire, ritrovarsi, approfondire, confrontarci.

Anche nelle diversità culturali. 

 

Una constatazione mi risulta chiara da questa pandemia:

nostra Terra Madre è sempre più piccola.

 

Noi possiamo determinare  le linee di congiunzione, anche virtuali.

 

 

Ultimamente in Italia c'è molto movimento nel mondo dell'Associazionismo.

Infatti la riforma del Terzo Settore, rivolta in prevalenza verso

le  associazioni di volontariato, ha dato delle indicazioni precise e vincolanti 

con una legge specifica emanata lo scorso anno.

 

Abbiamo quindi rifatto lo Statuto, redatto un Rendiconto di Cassa preciso,

partecipato a corsi on line per approfondire aspetti contabili e giuridici.

 

Abbiamo dato impulso al nostro sito www.puntoacapoassociazione.org 

 

Anche gli aspetti partecipativi sono stati oggetto di disposizioni precise

che tendono a definire cariche e ruoli all'interno delle ODV

(Organizzazioni di Volontariato).

 

Abbiamo quindi discusso sul come comportarci in futuro e abbiamo

deciso di inviare più informazioni sulla vita associativa di Punto a Capo

e ringrazio Arnaldo che è stato il motore instancabile di queste profonde innovazioni.

Una Ferrari turbo.

 

 

Vi voglio ricordare anche

l'importanza del 5 per mille sulla dichiarazione dei redditi.

La vostra firma e l'indicazione del nostro codice fiscale 

 

90028370139

 

ci permette di fare quelle opere di bene, semplici e dirette, che dovrebbero

essere fattibili e normali in tutti i Paesi del nostro pianeta.

Ed invece le cronache ci parlano di campi profughi, attentati,

uccisioni, migrazioni, esodi.

 

Amici, sono però come al solito un pessimo e incallito  ottimista.

Vedo in fondo al tunnel ....luce, intelligenza, musica, il nome

di un fiore di campo, una stretta di mano tra colori diversamente uguali,

un pubblico evento di Punto a Capo in autunno, sorrisi.

 

Pane.

 

 

Buona Pasqua.

 

Maurizio Cazzaniga

 

Presidente Associazione Punto a Capo - Cabiate

 

===============================00 

 

 

Relazione su attività di PUNTO A CAPO

nel corso del 2020

 

Il nostro sforzo è stato indirizzato prevalentemente verso

la Tanzania e la concretizzazione del progetto “Educazione

e Sanità in Tanzania”, sviluppato con la collaborazione

di Fondazione Intesasanpaolo onlus. Pertanto abbiamo

trasferito una somma importante per raggiungere i traguardi

che ci eravamo prefissati con questo ambizioso progetto,

conseguendo eccellenti risultati:

 

 

-abbiamo costruito un pozzo per acqua potabile che serve

la comunità che ruota attorno alla scuola di Janda,

circa 450 persone.

 

-resa disponibile la Biblioteca, con relative attrezzature,

ristrutturando una fatiscente aula della suddetta scuola

e istituendo nel contempo un corso di informatica.

 

-erogato 10 borse di studio a alunni senza risorse economiche

che avrebbero dovuto lasciare gli studi.

 

-aiutato 7 studenti del corso per infermieri presso l’Ospedale

di Kasulu con relative borse di studio.

 

-aiutato con un piccolo contributo la Diocesi di Kigoma,

così come l’Headquarter dei salesiani ad Addis Abeba.

 

Come Presidente, e coadiuvato dal Consiglio Direttivo,

abbiamo cercato di contenere al minimo le spese correnti.

 

Un impegno che stiamo assolvendo in modo eccezionale

e che ha dato risultati lusinghieri è stato il Corso di Italiano

per stranieri a Cabiate. Circa 50 persone hanno frequentato

i nostri corsi e le spese sono state contenute in quanto i costi

del personale docente sono stati assunti dall’Associazione

“La Tenda” di Milano.

 

Un altro obbiettivo è stato raggiunto, soprattutto con la

campagna di adesione che abbiamo sollecitato, per

la racconta fondi attraverso il 5 per mille e che ha portato

nelle nostre casse euro 14.864 suddivisi in due esercizi

e che ci permettono di continuare nelle nostre attività.

Segno di grande solidarietà e sensibilità di moltissime

persone a noi amiche.

 

A causa della pandemia del Covid 19 nel marzo 2020

abbiamo collaborato con la Caritas di Cabiate per fornire

aiuti alimentari a 50 famiglie in difficoltà.

 

Non abbiamo avuto spese a Posadas, che invece

prevediamo per il prossimo 2021, continuando con

la nostra preziosa e sollecitata presenza

nella Biblioteca della Escuela Don Bosco.

 

 

Una esperienza estremamente positiva è stata

quella di far venire a nostre spese in Italia

Suor Salome da Kasanghezi. Ha frequentato

un corso di cucito presso l’Università della Terza

Età a Seregno, in collaborazione con Maria,

una tanzaniana sposata con un italiano residente

a Cabiate che ha fatto da interprete.

Risultati superiori alle aspettative e, con l’acquisto

di 6 macchine da cucire, insegnerà nel corso

di cucito che abbiamo intenzione di istituire

al più presto presso l’edificio che abbiamo

ristrutturato a Kasanghezi e che fu iniziato

da un Gruppo Missionario di Meda nel 2008

e lasciato per lungo tempo in stato di abbandono.

 

foto dei lavori in corso per sistemazione

pavimento scuola in Tanzania

1

 

 

2

3

 

 

 

= = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = 

Abbiamo bisogno di abbracciarci. 

 


Passeremo un Natale senza abbracci. 

 

Però l’essere umano ha bisogno di sentire il calore fisico dell’altro per

sconfiggere la solitudine, l’abbandono, l’essere scordato.  

Abbracciarsi è un gesto che tiene uniti. Bello da fare e da ricevere.

Il Covid lo impedisce. Separa.

 

Ma le linee di congiunzione, quelle salde come catene, restano

indissolubili. 

 

 

 

Noi di Punto a Capo da due anni abbiamo instaurato un legame

forte con la Tanzania e in particolare con la Diocesi di Kigoma,

ben rappresentata dal Vescovo Mlola, e con loro stiamo

sviluppando un progetto, che ha avuto bisogno dell’abbraccio

di molti di voi, cari amici, e che ha permesso il concretizzarsi di aiuti

alla Scuola di Janda e all’Ospedale di Kasulu. 

 

Dieci studenti liceali e sette partecipanti al corso di infermieri

hanno ottenuto una borsa di studio che permette loro di procedere

negli studi che altrimenti avrebbero dovuto interrompere. 

 

L’acqua: abbiamo scavato un pozzo che ha fatto sgorgare

questa essenziale fonte di vita e permette acqua potabile

a 500 persone che non devono giornalmente recarsi al fiume,

distante chilometri, per procurarsela. (Grazie Renata e Bruno).

 

 

 

Una meravigliosa famiglia rinuncia ai reciproci regali natalizi

e ci ha permesso di comprare 32 zainetti e 15 materassi

per gli orfani del Sanganigwa Children’s Home.

 

 

 

Ma nel 2020 abbiamo guardato anche al nostro territorio:

con la Caritas di Cabiate e dell’Appianese, abbiamo contribuito

a fornire pacchi alimentari a famiglie in difficoltà economiche.  

 

 

 

I corsi di Italiano per stranieri, in collaborazione con l’associazione

“ La Tenda” di Milano, hanno dato la possibilità a 25 immigrati di affrontare

l’esame A2 sulla conoscenza della nostra lingua che, con il suo superamento,

permette la richiesta del permesso di soggiorno

 

 

E’ bello vedere su un tavolo materializzarsi la solidarietà come valore,

sotto forma di un pane,

il profumo di un frutto, la profondità di un libro.

 

Un anno difficile. Con paure, ansie. Prospettive incerte. 

 

Restiamo fedeli a noi stessi, a quello in cui crediamo.

Non dobbiamo perdere la capacità di immaginare.

 

 

 

Vi auguro un Buon Natale e un 2021 pieno di abbracci. 

 

Maurizio – presidente di Punto a Capo.

 

 

 

Ps: il prossimo anno ho intenzione di recarmi a Kigoma, sempre se sarà possibile.

 

Ho un pensiero.

 

 

 

"Ladislao, ma perchè sei così magro? Sembri un palo della luce" gli dico come presa

in giro. "Maurizio - mi dice rabbuiandosi, seduto su una sgangherata sedia nel negozio

di oggetti sacri della Diocesi di Kigoma- ho una famiglia numerosa. In casa con me

ci sono mia madre, due vecchie zie e una sorella con un figlio piccolo. Lavoro solo io

e con questo lavoro guadagno 125 euro al mese. Abbiamo poco da mangiare, solo ugali

e qualche frutto. Penso di avere anche la malaria". Ma è sereno e quando parla

di calcio sa tutto. Come delle cose di Dio e della religione cattolica.

 

Ha gli occhi scavati. Davvero magro. La domenica accompagna e assiste i ragazzi

della Parrocchia che disputano partite di calcio su prati alla periferia, dove pascolano

anche le mucche. Quando sono a Kigoma vado anch'io tutte le domeniche e con lui,

in questi due anni, ho instaurato una "linea di congiunzione". Lo sento semplice, umano,

disponibile, corretto. 

 

Voglio aiutarlo.

 

Se vuoi anche tu fargli un regalo, fai un bonifico, utilizzando l'IBAN di Punto a Capo, 

www.puntoacapoassociazione.org e metti come causale " Per Ladislao". 

Quando sarò a Kigoma ti farò sapere che cosa ho fatto con la tua donazione,

ma sarà sicuramente del bene...

 

 

Intestazione: PUNTO A CAPO

 

IBAN   IT46K0306909606100000072498

 

Bic : BCITITMM

 

 

 

INTESASANPAOLO SPA
Piazza Paolo Ferrari,10 - Milano

CONTO CORRENTE N. 55000/1000/72498

 

======================================================================

 

 

Cabiate, lunedì 2 novembre 2020.

 

Oggi un giorno triste e doloroso. Ti ha accompagnato una colorata giornata di sole autunnale.

Condivisione, Introspezione. Riflessioni. Preghiere.

 

"Come si fa a morire?" chiedevi. 

Una vallata con milioni di farfalle come speranza o fede. L'anima pesa 21 grammi.

La lettura in Chiesa di una lettera di tuo fratello Matteo, a te indirizzata, che ha testimoniato

la tua positività, la tua voglia di vivere, il tuo sorriso, la tua quotidianità.

Un finale che mi ha particolarmente colpito per la sua forza rappresentativa e che ha sfidato

la retorica, le convenzioni e le banalità:

 

"viva l'allegria, Viva la libertà. Viva Claudio".

Un profondo inno alla vita. Un insegnamento a tutti noi che rimaniamo.

Un richiamo ad un valore laico universale che mai dobbiamo perdere.

La forza del bene che scaturisce da una condizione che vive solo nella convivialità.

 

E ora riposa in pace, caro Claudio.

Zio Maurizio.

 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

Caro Claudio,

questa lettera per dirti quanto sei speciale per me.

Se ripenso alla nostra infanzia quello che mi viene in mente per prima cosa

è l'orgoglio di avere un fratello così figo.

Ti ammiravo per essere sempre sorridente e già capace di entrare subito

in sintonia con le persone, caratteristica che hai sempre mantenuto.

Non c'era bisogno di fare il fratello maggiore perché affrontavi ogni situazione

nuova con decisione e senza ripensamenti.

Come quando sciavamo insieme e ti vedevo venire giù diritto e velocissimo,

quando andavamo in bici all'oratorio, tu un anno in anticipo.

e appena arrivati tutti ti cercavano.

Mi ricordo con piacere i viaggi in auto con mamma e papà ascoltando e

cantando insieme le cassette di musica italiana e i sabati a dormire da nonna

Eleonora.

Sei sempre stato libero e un passo davanti a tutti e forse questa caratteristica

ti ha fatto tralasciare delle cose durante il tuo viaggio, ma sei stato capace 

di recuperare sempre gli obiettivi dimenticati: i corsi che ti hanno permesso

di essere un maestro nella lavorazione del legno come zio Angelo, il diploma,

il nuoto, lo sci, il progetto della tua casa e un amore maturo con Laura.

Ti ho ammirato ancora di più per tutto questo.

Nonna Eleonora ti chiamava "uccel di bosco" e ha trovato delle parole che

ti descrivono perfettamente.

Sei libero, impossibile da tener fermo: un momento sei qui e mentre noi 

siamo fermi e irretiti, tu sei già sparito alla ricerca di una nuova meta o per

conoscere qualcuno.

Quando sembra che non tornerai, ecco che arrivi sempre con una novità,

lasciando tutti colpiti ed estasiati. La vita non è mai noiosa con te e doni

a tutti più di quanto ricevi.

Il tuo rapporto con le persone è sempre speciale e hai la capacità di

creare una relazione come pochi altri grazie al tuo sorriso che rassicura.

Le tue nipoti guardando le tue foto dicono sempre "lo zio è sempre felice

con il suo sguardo e il suo sorriso".

Questo, caro Claudio, è un grande insegnamento che hai dato loro: prendere

la vita riuscendo a sorridere anche di fronte alle avversità che ci pone

davanti a se. Anche io devo fare tesoro di questa tua dote.

Non avere rimpianti o ripensamenti perchè tu sei così e ti posso assicurare

che sei speciale e buono.

Ti voglio un mondo di bene, fratello.

 

"viva l'allegria, Viva la libertà. Viva Claudio".

 

 

 

claudio la prov claudio 2

 

 

30 ottobre 2020

 

Ciao, Claudio.

Oggi hai lasciato per un altro viaggio…

 

Jim Morrison ha scritto:

“Non piangere se un amico ti ha lasciato:

solo quando ti ha dimenticato potrai dire di averlo perso per sempre”.

Sarà impossibile dimenticarti.

 

Tu che da sempre vicino a Punto a Capo,

tu che hai così ben gestito il sito della nostra associazione sin dall’inizio,

tu che hai condiviso tutti i progetti che lo zio Maurizio 

con così tanto entusiasmo ti raccontava, ad ogni ritorno dai suoi viaggi….

 

Tu che scrivevi alla domanda “cos’è per te l’invisibile”:

“penso che sia la vita che vorrei. Quella che ha mio fratello, i miei cugini ed alcuni miei amici.

Una famiglia. Ci credo”.

Eri arrivato ad un passo da “quella famiglia, la tua nuova famiglia”

Ma il destino ha deciso diversamente.

 

A te, amico caro, il cuore di tutti noi amici di punto a capo.

Oggi il cielo ha trovato un nuovo angelo.

 

 

MI MANCHERANNO

 

Sto finendo il mio diario che più pagine non ha  

che racconta del percorso

lungo il viaggio nella vita

delle immagini trasmesse nel mio cuore, dentro me    

dei momenti che ho passato,

quello che mi mancherà,

una vita e ciò che è stato,

quel che ho fatto oppure no.

 

Ci sarò e ci sarai per sempre lì con me

Mancherò, mi mancherai

in un posto che non c’è

nell’immensità infinita una stella io sarò

Questa vita che mi sfugge, regalarvela vorrò

quando mancherà la forza,

in silenzio…. me ne andrò!

 

Mi mancheranno quei momenti

che ho vissuto insieme a te

tra i sentieri di montagna,

sulla neve o lungo il mare…

I colori di un tramonto che confini non ne ha,

le canzoni a perdifiato, quelle cene in allegria,

il sorriso di chi ha amato stare bene in compagnia

 

Ci sarò e ci sarai per sempre lì con me

Mancherò, mi mancherai

in un posto che non c’è

lungo il corso della vita

qualche cosa ho fatto anch’io

dentro il cuore di un amico, son sicuro io porrò

i ricordi del passato, i segreti che io ho.

 

So che un posto c’è dove credere

che l’amore non ha fine,

che sarai sempre con me…

continuare un’altra vita lì con te!

 

Ti ho voluto tanto bene e tu ne hai voluto a me!

Grande padre della vita

fa che possa ancora amare,

fa che possa continuare

il mio viaggio insieme a te,

fa che possa ancora amare

chi ha amato più di me.

 

All’amico Claudio

Gruppo Agorà.

 

===================================================================================================== 

 

Cabiate, 14 ottobre 2020
 
la solidarietà e le linee di congiunzione, in questo difficile periodo di pandemia, non si sono arrestate.

 

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto la somma, riferita all'anno 2018, del corrispettivo per il 5 per mille.

 

Devo ringraziare tutti gli amici che hanno posto sulla loro dichiarazione dei redditi il nostro numero di codice fiscale, 90028370139, che ha permesso di introitare 8.160 euro a favore della nostra Associazione.

 

Questa somma ci permette di proseguire nel progetto in corso a Kigoma che, anche se con comprensibili ritardi, si sta concretizzando.

 

In particolare abbiamo elargito, attraverso la Diocesi di Kigoma, 7 borse di studio a studenti del corso di infermieri professionali all'ospedale di Kasulu e 10 borse di studio a studenti della scuola di Janda che altrimenti avrebbero dovuto interrrompere i loro studi.

 

Nella stessa scuola sta funzionando la nuova Biblioteca, inaugurata lo scorso marzo in mia presenza, e da poco il corso di informatica.

 

Grazie al contributo di Renata e Bruno è attivo il pozzo d'acqua accanto alla scuola che permette di fornire acqua potabile a circa 400 persone.

 

 

 

Dagli amici Agorà, da sempre vicini alle nostre iniziative, abbiamo avuto un contributo che ci permette di essere ancora presenti nella Biblioteca della Escuela Don Bosco a Posadas, mai dimenticata. 

 

 

 

Linee di congiunzione.

 

 

 

Sabato 17 ottobre 2020 alle ore 16.30 avrà inizio, presso la Biblioteca Civica di Cabiate,  il Corso di Italiano per stranieri .

 

A causa del Covid 19 abbiamo dovuto prendere molteplici precauzioni ma pensiamo che, nel rispetto dei protocolli, potremo concretizzare questo progetto che tutti gli amici di punto a Capo hanno a cuore.

 

Infatti pensiamo che dobbiamo essere vicini alla realtà locale e in questa logica abbiamo anche collaborato con la Caritas con mirate donazioni alimentari per famiglie indigenti.

 

 

 

Assieme possiamo fare quelle opere di bene, senza se e senza ma,  che aiutano l'altro in difficolta e che danno scopo al nostro esistere.

 

Sempre più viviamo in un mondo globalizzato.

 

Apriamoci e utilizziamo i vaccini anche contro quelle tentazioni di egoismo che albergano dalla genesi nell'essere umano.

 

 

 

Ancora grazie.

 

 

 

Maurizio

 

Presidente Associazione Punto a Capo 

 


 

 

5 X 1000 

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020
 
Destinazione 5 per mille
Punto a Capo è una Associazione di Volontariato con Sede a Cabiate che opera nella Cooperazione internazionale e di cui sono Presidente.
Quest'anno il Consigilio Direttivo ha deciso di aiutare chi era in difficoltà per la pandemia da COVID 19, che ha duramente colpito il mondo intero. In particolare abbiamo collaborato con la Protezione Civile e Caritas di Cabiate per la distribuzione di alimentari a famiglia in difficoltà; inoltre abbiamo dato un contributo all'Ospedale di Bergamo e sostegno economico a Soccorso Seregno.
Il corona virus però non ci allontana dai problemi antichi che sempre esistono su questa nostra Madre Terra. Ricordiamo che la fame uccide più di 3 milioni di persone ogni anno.
 E quindi proseguiremo nel nostro progetto a Kasangezi, in Tanzania, per istituire un corso di cucito per le donne locali.
 Ho inaugurato il passato marzo la Biblioteca nella scuola di Janda, dove abbiamo  concesso anche delle borse di studio a studenti senza possibilità economiche e costruito un pozzo in collaborazione con una Fondazione statunitense, con il determinante contributo di Renata e Bruno.
All'Ospedale di Kasulu 7 ragazzi avranno gratuito il corso per infermieri professionali, in base a requisiti economici e meritocratici.
 
Il destino non deve essere già scritto nelle stelle. E' tutto da scrivere e può iniziare con la tua firma! Con il 5x1000 puoi regalare loro un futuro non predeterminato.
 In occasione della tua dichiarazione dei redditi, ricordati di noi! Sostieni Punto a Capo. Insieme possiamo riscrivere il futuro di molti esseri umani.
 
Firma nella casella del Volontariato e inserisci il nostro codice fiscale:
90028370139
Abbiamo capito, in questo difficile periodo, che non possiamo pensare di vivere isolati in un nostro cosmo semi dorato. Esistono gli altri e il mondo deve trovare una sua identità comune.
Quest'anno ti chiedo uno sforzo in piú: devi trovare due persone che, fidandosi di te, metteranno il nostro Codice Fiscale nella loro dichiarazione dei redditi. Si, ti chiedo uno sforzo in più. Ne abbiamo fatti molti restando in casa due mesi. Si, puoi. Basta impegnarsi e volerlo!!!
Stringiamo le nostre mani. Sorridiamo al futuro.
Maurizio

 

                  biblioteca scuola St. Mathias

 

 

 

Punto a Capo -Via Solferino 2 -22060 Cabiate (CO)

Mail : puntoac@hotmail.it

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk